Cos’è lo scambismo

scambismoLo scambismo, noto anche come scambio di coppia , è un comportamento non monogamo in cui i partecipanti, singoli o partner, sono coinvolti in un rapporto, che include attività sessuali, da loro considerato un’attività ricreativa o sociale.

Il fenomeno, o almeno la sua discussione più ampia e pratica, è considerato da alcuni come derivante dagli atteggiamenti più liberi dell’attività sessuale dopo la rivoluzione sessuale degli anni ’60, l’invenzione e disponibilità della pillola contraccettiva e l’emergere di trattamenti per molte malattie sessualmente trasmissibili.

La comunità degli scambisti a volte si riferisce a se stessa come “lo stile di vita”, o come “lo stile di vita alternativo”.

Motivi per scambiare

Le persone possono scegliere uno stile di vita da scambisti per una serie di motivi. Molti citano l’aumento della qualità, la quantità, e la frequenza dei rapporti sessuali. Alcune persone possono partecipare agli scambi di coppia per aggiungere varietà alla loro vita sessuale, altrimenti convenzionale, o per soddisfare la loro curiosità.

Alcune coppie considerano lo scambismo come una pratica sana e un mezzo per rafforzare il loro rapporto. Altri considerano tali attività come una semplice interazione sociale e ricreativa con gli altri.

Simboli

bandiera scambistiLa bandiera della comunità Internazionale degli scambisti, creata da Ted Williams e Emilio Design Graphic Design Enaver. contiene anelli rossi che rappresentano la passione e legame indissolubile della coppia, e lo sfondo giallo che rappresenta la luce e il fuoco del desiderio. Il colore blu rappresenta infine la vastità del cielo.

Lo scambismo moderno

Lo scambio di coppia può avvenire in diversi contesti, che vanno dall’attività sessuale spontanea che coinvolge partner di scambio in una riunione informale di amici per incontri sociali regolari programmati a ” mettersi in contatto ” con le persone che la pensano in un sex club (anche conosciuto come un club swinger, da non confondere con uno strip club). Diversi club offrono servizi e atmosfere diverse, e spesso tengono serate “a tema”.

Lo scambismo è noto anche per avvenire in luoghi semi-pubblici come hotel, località turistiche, o navi da crociera, o spesso in case private, dove si è per lo più liberi da restrizioni. Inoltre, oggi esistono molti siti web che si rivolgono alle coppie di scambisti, alcuni dei quali vantano migliaia di membri.

Contrariamente all’immagine  stereotipata che più partner portano ad una seria minaccia delle malattie sessualmente trasmissibili, l’incidenza di malattie sessualmente trasmissibili tra scambisti è inferiore a quello della popolazione generale. L’uso del preservativo è di routine. Gli scambisti sono abbastanza informati circa le malattie sessualmente trasmissibili e dei loro sintomi, e prontamente cercano un trattamento medico per uno di essi, quasi senza vergogna. In alcune località la clinica che tratta le malattie sessualmente trasmissibili è vista come un buon posto per collegarsi con potenziali partner sessuali.

Prevalenza

La ricerca sullo scambismo è stata condotta negli Stati Uniti dalla fine degli anni 1960. Uno studio del 2000, basato su un questionario su Internet ai visitatori di siti di scambisti, ha trovato che gli scambisti sono più felici nei loro rapporti rispetto alla norma.

Il 60% ha detto che lo scambio di coppia ha migliorato la loro relazione; solo l’1,7% ha detto che lo scambio ha reso il loro rapporto meno felice. Circa il 50% di coloro che hanno valutato la loro relazione “molto felice” prima di diventare scambisti hanno mantenuto il loro rapporto, ed hanno dichiarato che è diventato più felice.

Il 90% di quelli con rapporti meno felici ha detto che lo scambismo ha migliorato la loro relazione. Quasi il 70% degli scambisti non ha un problema di gelosia; circa il 25% ha ammesso: “Ho difficoltà a controllare la gelosia nello scambio di coppia” come “un po ‘vero”, mentre il 6% ha detto che questo era “sì, molto vero”.

Gli scambisti sostengono di essere più felici ( “molto felice”: 59% di scambisti, rispetto al 32% dei non-scambisti) e che la loro vita sia più eccitante (76% degli scambisti rispetto al 54% dei non-scambisti).

Non vi era alcuna differenza significativa tra le risposte di uomini e donne, anche se più maschi (70%) rispetto alle femmine hanno completato il sondaggio. Questo studio, che solo un sondaggio tra gli scambisti auto-dichiarati, è di uso limitato per un’applicazione più ampia al resto della società a causa del campionamento auto-selezionato

 

Obiezioni allo scambismo

Alcune persone obiettano allo scambismo per ragioni morali o filosofiche. La maggior parte delle comunità religiose e moraliste assimilano lo scambio coppia all’adulterio, nonostante vi sia con la conoscenza, il consenso o l’incoraggiamento di un coniuge all’altro. Alcuni sostengono che la rigorosa monogamia sia la forma ideale per le relazioni coniugali e che i rapporti sessuali dovrebbero avere luogo soltanto tra coniugi o, in altri casi, tra i partner in una relazione monogama impegnata.

Problemi di salute

Gli scambisti sono esposti agli stessi tipi di rischi delle persone che si impegnano nel sesso occasionale. Le principali preoccupazioni sono il rischio di gravidanza e contrarre un’infezione a trasmissione sessuale. Alcuni scambisti hanno rapporti sessuali non protetti, una pratica nota negli USA come “barebacking”, mentre altri praticano il sesso sicuro e non si impegneranno con altri che non lo praticano.

I fautori dello scambismo sostengono che il sesso sicuro è accettato all’interno della comunità scambisti e il rischio di malattie sessuali è lo stesso per loro come per la popolazione generale – e che alcune popolazioni di persone sessualmente non monogame hanno tassi nettamente più bassi di malattie sessualmente trasmissibili rispetto alla popolazione generale .

Uno studio olandese che ha confrontato le cartelle cliniche di scambisti auto-riferiti a quella della popolazione generale ha rilevato che la prevalenza di malattie sessualmente trasmissibili è stata più alta nei giovani, uomini omosessuali e scambisti. Tuttavia, questo studio è stato criticato non essendo rappresentativo delle popolazioni degli scambisti nel suo complesso: i suoi dati sono stati presi solo su pazienti in cura presso una clinica.

Inoltre, secondo le conclusioni della relazione, i tassi di malattie tra gli scambisti erano infatti quasi identici a quelli delle coppie non scambiste, e hanno concluso che la categoria più al sicuro dalle malattie erano le prostitute.

Problemi di consenso

Alcuni hanno criticato la cultura scambista di essere troppo passiva su questioni di consenso, un problema che è diventato più rilevante negli ultimi anni.

Le risposte alle obiezioni

Molte coppie entrano nel mondo degli scambisti mentre hanno un rapporto solido, fornendo la motivazione aggiunto per evitare eccessivi rischi per la salute. Anche se alcuni affari sessuali relazioni esterne possono essere in “il calore del momento” senza riguardo per le conseguenze, gli scambisti sostengono che il sesso tra scambisti è spesso chiaro e deciso insieme, e quindi più onesto rispetto all’infedeltà.

Molti club per scambisti negli Stati Uniti e nel Regno Unito (mentre sono pochi in Italia) non hanno le licenze per vendere alcolici e hanno una politica di tipo “porta il tuo bere”. Inoltre, non è raro che gli scambisti esperti restino sobri per escludere eventuali problemi di prestazioni sessuali. Questo contro-argomento suggerisce che tali scambisti adottano un approccio più sicuro per la salute sessuale di singoli non monogami comparabili (che potrebbero avere il giudizio distorto da ubriachi).

I preservativi sono spesso altamente incoraggiati e prontamente disponibili in molti club per scambisti e feste. Inoltre, molti scambisti si affidano a frequenti test per garantire la loro sicurezza. Una piccola parte concentrarsi sul massaggio e altre attività improbabili per la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili.

Tuttavia, la maggior parte dei partecipanti riconoscono che stanno accettando gli stessi rischi di qualunque persona sessualmente attiva al di fuori di un rapporto strettamente monogamo.

Anche se v’è un rischio di gravidanza, possono essere minimizzati. Le soluzioni comprendono una legatura delle tube (sterilizzazione femminile), vasectomia (sterilizzazione maschile), o con un gruppo interamente di donne in menopausa. Altre soluzioni includono l’utilizzo di preservativi o la pillola. L’uso corretto di un preservativo con un metodo contraccettivo efficace minimizza il rischio di gravidanza e trasmissione di malattie sessuali.

Alcuni credono che l’attrazione sessuale faccia parte della natura umana e debba essere goduta apertamente da una coppia impegnata o sposata. Alcuni scambisti citano i dati di divorzio e separazione in Italia, sostenendo che la mancanza di qualità del sesso e l’infedeltà siano fattori significativi per il divorzio. Uno studio ha mostrato che il 37% dei mariti e il 29% delle mogli ammette almeno una relazione extraconiugale (Reinisch, 1990), e tassi di divorzio per i primi matrimoni si avvicinava al 60%.

Lo scambismo nella società occidentale

Potrebbe non essere possibile tracciare una storia precisa dello scambismo, dal momento che il concetto moderno è così strettamente legato alla sessualità umana di base e le relazioni, e variano in modo significativo attraverso il tempo e le culture. Il concetto moderno di “swinging” è un fenomeno recente occidentale con nessuna controparte o significato in molte altre culture e civiltà nella storia in cui le relazioni monogame era la norma o che aveva proibizioni religiose o sociali contro tali pratiche sessuali.

 

Accedi al tuo account Crea nuovo profilo

 
×
CREA ACCOUNT Hai già un account?
 
×
Hai dimenticato la tua Password?
×

Salite